Catanzaro, taglio guardie mediche: sospesa la delibera

La delibera prevedeva 35 postazioni di guardia medica sulle 60 complessive

Non è stata resa esecutiva la delibera dell’Asp di Catanzaro che prevedeva una riduzione delle postazioni di guardia medica. Lo ha chiarito il commissario ad acta della sanità calabrese Saverio Cotticelli nel corso di una riunione convocata nella sede della Regione a cui hanno preso parte anche alcuni esponenti politici dell’area. La delibera prevedeva 35 postazioni di guardia medica sulle 60 complessive.