Un gruppo social la vera opposizione nel Comune di Catanzaro

“La nostra unica maglietta è quella gialla-rossa e la nostra unica “arma” sarà lo Statuto comunale. Controlleremo l’operato dell’Amministrazione”

Iniziano le adesioni per formare una “Amministrazione Ombra”, ovvero un gruppo di cittadini che si assumerà (ovviamente gratis) il compito di monitorare e controllare l’operato dell’Amministrazione Comunale di Catanzaro, per poterne evidenziare le criticità, le lacune e rimarcare tutte le tante inefficienze. Ne dà notizia il vice presidente nazionale del Codacons, l’avvocato Francesco di Lieto, che spiega i compiti di questo gruppo.  “Si occuperà, inoltre, di elaborare una serie di iniziative e proposte condivise per una Catanzaro “altra” rispetto a quella divenuta, tristemente, un modello negativo. Da gruppo social a forza propulsiva capace di fare “opposizione nei vicoli e nelle strade”. Alla base dell’agire ci saranno tre direttive: Amore, Condivisione e Passione.
Marcheremo stretta questa amministrazione facendo loro sentire la pressione di chi ama questa città. L’appello è rivolto a chi vuol dimostrare che esiste una città diversa da un gruppetto di oligarchi tenuti insieme dall’odore del danaro. Hanno trasformato il consiglio in un gigantesco mercato delle vacche, con consiglieri che rinnegano i propri elettori e sgomitano per salire sulla diligenza.
Una transumanza disgustosa che si erge a sistema. Dopo la grande partecipazione ad un consiglio comunale convocato in tutta fretta per sottrarsi alle critiche, il percorso è oramai tracciato. Il segnale c’è stato, ed anche forte e chiaro. E la paura spinge qualche “utile idiota” a cercare di mettere un etichetta su questo gruppo, una maglietta. Del resto, abituati come sono a mettersi in vendita, è normale pensino che tutti siano ricattabili. La nostra unica maglietta è quella gialla-rossa e la nostra unica “arma” sarà lo statuto comunale, che utilizzeremo per accompagnare l’eutanasia di questa giunta monocorde che resiste nel solo tentativo di sopravvivere a se stessa per conservare le poltrone.