Tutti uguali diversi con la lettura, iniziativa del Sistema bibliotecario vibonese

Il Sistema Bibliotecario Vibonese, attraverso il suo nuovo progetto “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”, dona tre libri ad ogni nuovo nato nel 2020

Donare ad ogni bambino che nascerà nel 2020 tre libri di qualità, che lo accompagnino nel suo percorso di crescita all’insegna dell’amore per la lettura: era questo il primo obiettivo di “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”, annunciato con orgoglio dal Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese lo scorso 8 novembre, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto di promozione della lettura nella Prima Infanzia. E adesso, a pochi mesi di distanza, quell’obiettivo sta per essere raggiunto.

Verranno infatti consegnati questa mattina alle ore 10.30, presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale “G. Jazzolino”, i 1000 cofanetti per i nuovi nati, pronti per essere donati, nel corso del 2020, a tutti i neogenitori della provincia di Vibo Valentia: ogni cofanetto sarà composto da una bag in tessuto logata “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”, tre albi illustrati di qualità selezionati tra la migliore produzione editoriale per piccolissimi e una brochure informativa, arricchita dalle splendide illustrazioni di Jole Savino, che illustrerà a mamme e papà i benefici della lettura ad alta voce nella prima infanzia.

Saranno presenti alla consegna dei cofanetti “Dono libro per i nuovi nati” il Dott. Salvatore Braghò (Primario reparto di pediatria), la Dott.ssa Elisabetta Tripodi (Dirigente A.S.P. Vibo Valentia), il Dott. Gilberto Floriani (Direttore SBV e ideatore del progetto) e una delegazione del Gruppo di lavoro di “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”.

Che cos’è “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”. La lettura è una attività fondamentale per l’individuo e la società, da cui dipende la crescita intellettuale ed economica di un Paese. La ricerca scientifica ha dimostrato che leggere ad un bambino sin dai suoi primi mesi di vita, addirittura in età prenatale e comunque in età prescolare, rappresenta una buona pratica – raccomandata anche da OMS, UNICEF e UNESCO – da attuare perché siano correttamente poste le basi neurobiologiche utili al suo adeguato sviluppo cognitivo, intellettuale ed emotivo, anche al fine di radicare precocemente nel piccolo il piacere per la lettura: questi i presupposti fondanti da cui trae la propria ispirazione “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”, il progetto ideato dal Sistema Bibliotecario Vibonese e realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura (Cepell), finalizzato alla promozione della lettura nella Prima Infanzia su tutto il territorio provinciale.

Risultato tra i 10 vincitori su scala nazionale del Bando LEGGIMI 0-6″ 2018 – emanato dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo attraverso il Cepell – il progetto pone tra i suoi obiettivi primari la creazione di consapevolezza nei genitori, negli educatori e negli operatori sanitari dell’importanza della lettura per lo sviluppo psichico e affettivo del bambino, oltre alla creazione di una rete che favorisca una stretta collaborazione tra il settore culturale e quello socio-sanitario, che dia vita a una politica di alleanze tra i vari soggetti coinvolti (SBV e biblioteche presenti sul territorio, ma anche nidi, scuole dell’infanzia, consultori, studi pediatrici, centri di riabilitazione, ecc.) per generare un’azione sistematica di promozione della lettura in età prescolare.

Diverse le iniziative che il progetto si propone di attuare per l’anno 2020: tra queste, il “Dono libro” a tutti i nuovi nati del Centro nascite dell’ospedale “G. Jazzolino” di Vibo Valentia; la realizzazione di accoglienti e attrezzati “Punti lettura” nelle biblioteche, negli studi pediatrici e nelle scuole del territorio; lo sviluppo di esperienze di lettura ad alta voce e di incontri informativi con esperti del settore (pediatri, bibliotecari, psicologi, logopedisti); la creazione di un portale (www.tuttiugualituttidiversi.it) che terrà traccia di tutte le attività del progetto ed offrirà contenuti sulla tematica della lettura.