Regionali, Berlusconi in Calabria: “Tropea diventi capitale della cultura” (VIDEO)

Il leader di Forza Italia: “Creare lavoro diminuendo le tasse alle imprese che investono in Calabria”

Il leader nazionale di Forza Italia ha fatto tappa a Tropea per chiudere la campagna elettorale dell’azzurra Jole Santelli. In piazza Cannone, con a fianco il sindaco della cittadina tirrenica Giovanni Macrì e la candidata del centrodestra alle regionali di domenica, Jole Santelli, Silvio Berlusconi ha infiammato l’entusiasmo dei numerosi sostenitori presenti. “C’è una straordinaria e enorme differenza noi e la sinistra – ha detto -. Differenza che punta tutto su quello che è il concetto di Stato e di potere. Per noi prima viene il cittadino e poi lo Stato che ha il dovere di tutelare i diritti dei cittadini. Per la sinistra, che viene dalla tradizione comunista, è lo Stato che ha la primazia sui cittadini”.

Fiscalità di vantaggio. Berlusconi aggiunge. “Ho indicato un milanese ed un veneto per aiutare la ricerca universitaria ed aiutare Jole Santelli. Dobbiamo creare lavoro diminuendo le tasse alle aziende che vengono in Calabria ad investire”. Poi un suo storico cavallo di battaglia, le tasse: “Bisogna eliminare le tasse – ha sottolineato – e aiutare uno Stato che assume i giovani con contratto di praticantato. Faremo la fiscalità di vantaggio per tutte le aziende che vengono in Calabria da fuori, questa sarà la prima cosa che farà Jole Santelli”.

Tropea capitale della cultura. Quindi, l’appello al voto: “Vi hanno abbandonati. Bisogna lanciare un segnale forte al governo Conte e con queste elezioni in Calabria ed Emilia Romagna mandarlo a casa. Alla mia sinistra c’è Jole Santelli,  che conosco da 26 anni. L’ho avuta anche nei miei governi. Ha capacità di individuare le persone capaci ed esperte nel dare soluzioni. Vi chiedo di votarla anche perché la Calabria ha bisogno di una inversione di rotta. Questa regione, infatti,  è un deserto occupazionale. Ogni anno i laureati calabresi se ne vanno altrove perché non trovano  ciò che vogliono. E fa male al cuore”.  Infine, la proposta: “Tropea diventi capitale della cultura”.  

Berlusconi sul palco di Tropea: “Conosco Jole Santelli da 26 anni, non me l’ha mai data”