Virus Cina, incubo pandemia. In Italia allertati medici di famiglia

Il Coronavirus può mutare con “un rischio di ulteriore diffusione dell’epidemia”. Non sono dichiarazioni rassicuranti quelle di Li Bin, vicedirettore della Commissione sanitaria nazionale in Cina. Il virus individuato a Whuan si trasmette principalmente “attraverso il tratto respiratorio”, spiega Li Bin.

“Ne abbiamo le prove”, aggiunge. Ancora incerta l’origine del ceppo, non è stato individuato il “super spreader”, ovvero un ammalato che abbia contagiato oltre 10 persone. Trovarlo potrebbe aiutare a risolvere quelle che al momento restano incognite e a togliere gli ultimi dubbi sul percorso di trasmissione. A oggi la “possibilità di una mutazione del virus e un rischio di ulteriore diffusione dell’epidemia” esiste.  Così come l’incubo pandemia. Il sospetto che si insinua a Whuan è che il virus sia stato inzialmente trasmesso dagli animali agli uomini. Oggi, intanto, si riunisce il comitato di emergenza dell’Oms (Organizzazione mondiale della Sanità).