Taglio del cuneo fiscale. Sconti sui redditi fino a 40mila euro

Il ministro Gualtieri: tasse giù a 14 milioni di italiani. Da 20 a 100 euro in più in busta paga ogni mese

Una fonte ben informata spiega l’ultima fibrillazione della maggioranza in maniera secca: insomma, i grillini non vogliono che sia solo il Pd, coi sindacati, a intestarsi il taglio del cuneo fiscale e, dunque, tentano di rilanciare puntando a inserire l’operazione nel più ampio piano di riforma dell’Irpef. Peccato, però, che per lo sconto fiscale (in media tra 80 e 100 euro mensili fino a 35mila euro di reddito, sui 20-40 euro fino a 40mila euro) a 14 milioni di lavoratori dipendenti da luglio le risorse (3 miliardi) sono pronte e serve solo un decreto per stabilire come erogarle, mentre il più vasto programma di riduzione delle tasse è tutto da finanziare e da scrivere. Il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, lo sa bene, ma sa anche che, con pazienza, dovrà cercare una formula politica che permetta ai grillini di sventolare qualche vessillo.

CONTINUA A LEGGERE QUI