Lancia un’arma clandestina dalla finestra, in manette un 27enne

Deve rispondere di detenzione illegale di armi clandestine, munizioni e ricettazione.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, unitamente ai colleghi delle Stazioni di Chiaravalle Centrale, Guardavalle e Santa Caterina sullo Ionio, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, T.A., 27enne di Chiaravalle Centrale, gravemente indiziato di detenzione illegale di armi clandestine, munizioni e ricettazione.

Nella circostanza, i militari, all’esito di una perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione del soggetto, hanno rinvenuto una pistola semiautomatica, calibro 9, con matricola punzonata e munita di caricatore con 8 cartucce, di cui il soggetto ha tentato di disfarsi gettandola dalla finestra attraverso la zanzariera; oltre 30 cartucce del medesimo calibro occultate all’interno di un pacchetto di sigarette; due mazze da baseball in metallo modificate rispettivamente con del filo spinato e con una copertura chiodata; due tirapugni, di cui uno con un pugnale incorporato di oltre 20 centimetri.

L’uomo, pertanto, è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione illegale di arma clandestina, munizioni e ricettazione, e ristretto presso le camere di sicurezza di questo Comando, in attesa dell’udienza di convalida. Il materiale è stato posto sotto sequestro e verrà inviato presso il R.I.S di Messina e il L.A.S.S. di Vibo Valentia per gli accertamenti di rito.
Il gip di turno presso il Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere.