Il Catanzaro stende il Bisceglie e “brinda” al nuovo anno con una vittoria

Nicoletti e Giannone regalano ai giallorossi il primo successo del 2020

Il 2020 del Catanzaro parte con un sorriso. La squadra di Grassadonia torna al successo battendo al Ceravolo il Bisceglie con il punteggio di due reti a uno. Decidono Nicoletti e Giannone che con un gol per tempo affondano la squadra pugliese e rendono innocua la marcatura di Ebagua.

Primo tempo. Prima dell’inizio della gara le squadre osservano un minuto di raccoglimento in memoria di Maurizio Ferrara, segretario generale della Camera di Commercio di Catanzaro, tragicamente scomparso nelle scorse settimane. Avvio di gara alla camomilla e senza grandi occasioni da gol. Il Catanzaro spinge ma non si vede dalle parti di Casadei. Il predominio territoriale dei giallorossi si fa sempre più marcato con il passare dei minuti e il meritato vantaggio arriva prima dell’intervallo con Nicoletti che fa uno a zero proprio in prossimità del 45′. Il Bisceglie ha il tempo di rispondere con Longo ma Di Gennaro dice no e si va negli spogliatoi con il Catanzaro in vantaggio.

Secondo tempo. Nella ripresa il Catanzaro va alla ricerca del raddoppio e trova il due a zero con una pennellata di Giannone che trova la beffarda e decisiva deviazione della barriera. Il match è decisamente in discesa ma per questo Catanzaro nulla è mai facile. Così le aquile decisono di complicarsi la vita e permettono al Bisceglie di riaprire una partita che sembrava chiusa. Ebagua gela il Ceravolo accorciando le distanze. Grassadonia inserisce quindi forze fresche e va sul sicuro. Il Catanzaro controlla e riduce al minimo i rischi anche se nel finale una punizione di Gatto fa venire i brividi ai tifosi di casa. Il risultato però non cambia più e i giallorossi conquistano tre punti salutari nella corsa ai playoff.