“Tolo Tolo”, il produttore di Zalone: “Nessuna offesa a Vibo Valentia, solo ironia”

Pietro Valsecchi risponde alla lettera che il sindaco Maria Limardo aveva inviato al comico pugliese

Dopo le polemiche scatenate sul web e la lettera indirizzata dal sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo a Checco Zalone per una battuta irriverente del comico pugliese pronunciata nel suo ultimo film, “Tolo tolo” e che faceva riferimento a Vibo Marina, al primo cittadino è giunta la risposta del produttore Pietro Valsecchi che dovrebbe, almeno questa è l’intenzione di chi l’ha vergata, porre la parola fine su una polemica sterile.

“Le scrivo – si legge nella missiva – per complimentarmi per l’intelligenza e l’ironia con cui ha affrontato la polemica che era stata creata a (s) proposito della battuta presente del film di Checco Zalone. Il modo così garbato e insieme divertente con cui ha giustamente rivendicato la bellezza della sua città, bersaglio della comicità sempre irriverente di Checco, ha dimostrato a chi è incapace di cogliere l’ironia la sua inconsistenza: se non sappiamo ridere dei nostri difetti davvero per questo Paese non c’è futuro. Grazie ancora e viva Vibo Valentia!”.

LEGGI QUI| “Tolo Tolo”, Maria Limardo a Checco Zalone:  “Vieni a stare un giorno con noi”