“Tolo Tolo”, Maria Limardo a Checco Zalone: “Vieni a stare un giorno con noi”

Il sindaco di Vibo Valentia, dopo la battuta ritenuta da qualcuno sgradevole da qualcuno, invita il noto personaggio a visitare le bellezze del territorio e magari girare in città il suo prossimo film

“Caro Checco Zalone, ho visto “Tolo Tolo” è un film che fa riflettere, io mi sono pure divertita oltre che emozionata, anche la “battuta terribile su Vibo Valentia” è stata esilarante. Rido ancora tutte le volte che ci penso e, sai, ti devo ringraziare”. Inizia così una lunga lettera del sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo a Checco Zalone, dopo che è arrivato al cinema il suo film nel quale è contenuta una battuta ritenuta “sgradevole” da molti per Vibo Valentia. Il capo dell’Amministrazione, dalla sua pagina facebook, ha inteso invece ringraziarlo: “Pensa in quante persone si scatenerà la curiosità di conoscere Vibo Valentia! Grazie a te e a “Tolo Tolo” la mia bella Vibo sta ottenendo una popolarità straordinaria . Pensa a quanta gente mossa dalla curiosità che hai scatenato potrà ammirare la bellezza della costa, respirare il profumo della ginestra e del mare, assaporare il calore della sua gente. Gente che accoglie con il cuore e che ha dimostrato di tendere la mano con slancio e generosità in occasione degli sbarchi. Dai vieni a trovarci ! Potrai anche tu diventare immortale sulle bianche spiagge della COSTA DEGLI DEI, il litorale più bello del mondo e dove splende il “SOLE A CATINELLE”.

“In questi luoghi avvolti dalla magia delle fiabe – ha detto la Limardo – potrai ammirare paesaggi mozzafiato, vedrai il cielo incendiarsi al tramonto e poi, potrai contare le stelle una ad una. Rimarrai incantato da mille cose che ti faranno dire “CADO DALLE NUBI”. Dai vieni a stare un giorno con noi ! Saremo felici averti nostro ospite ! Sarà una bella festa, sono sicura che ci faremo un sacco di risate. Dopo essere sbarcato nel nostro bellissimo PORTO DI VIBO MARINA e aver visitato la CITTA’ con il suo immenso patrimonio storico, artistico e archeologico, il suo MUSEO NAZIONALE che custodisce la preziosa LAMINETTA ORFICA, potremo gustare insieme LA NDUJA DI SPILINGA, LA CIPOLLA ROSSA DI TROPEA, I FORMAGGI DEL PORO, I FUNGHI DELLE SERRE, IL TARTUFO GELATO DI PIZZO, I MOSTACCIOLI DI SORIANO, e alla fine esclamerai: “ CHE BELLA GIORNATA ”. Come vedi caro Checco non dovrai chiederti “QUO VADO” non potrai che scegliere di venire a Vibo Valentia nella nostra terra meravigliosa, ricca di identità e dignità e che richiama tutti i tuoi film più belli e di successo, pensa che è certamente il posto ideale dove girare il tuo prossimo Film. Intanto ti aspettiamo presto per girare insieme a te il FILM di una giornata indimenticabile”.

Con affetto.

Maria Limardo