Elezioni regionali, Aiello (M5S): “In campo con almeno due liste”

“L’obiettivo adesso e’ quello di capitalizzare quello che c’e’, le risorse umane e le competenze che ci sono nella rappresentanza parlamentare”

“Il nostro obiettivo e’ mettere a sistema tutte le energie positive che ci sono all’interno del Movimento 5 Stelle e nella societa’ civile che stiamo raccogliendo intorno a un progetto politico che e’ fortemente innovativo”. Così il candidato governatore del Movimento 5 Stelle, Francesco Aiello. “In politica – ha osservato- vale la regola, molto semplice, del 50% piu’ uno, quindi sono estremamente soddisfatto del risultato ottenuto: il risultato del Rousseau e’ una risposta all’eterogeneita’ delle proposte politiche presenti tra gli attivisti, e per me questo rappresenta un punto di forza da cui partire perche’ la mia funzione come candidato civico e’ coniugare la differenziazione e la forza del M5s con la forza della societa’ civile”.

“Ovviamente – ha sostenuto il candidato governatore del M5s – l’obiettivo adesso e’ quello di capitalizzare quello che c’e’, le risorse umane e le competenze che ci sono nella rappresentanza parlamentare, per lavorare insieme e trasformare il dibattito in campagna elettorale per vincere le elezioni. L’essere le altre forze politiche cosi’ frastagliate a 50 giorni dal voto puo’ essere un vantaggio competitivo per noi, perche’ punteremo sulla loro debolezza per portare avanti il nostro progetto”. Con riferimento alla formazione della coalizione, Aiello ha evidenziato: “Abbiamo una lista del M5s, e stiamo finalizzando una lista civica. Le liste comunque – ha ricordato il candidato presidente dei pentastellati – si chiudono il 27 dicembre: sicuramente abbiamo due liste, potremmo averne tre probabilmente”. Il candidato M5S ha quindi escluso alleanze con altri candidati governatore: “Abbiamo contatti con le forze civiche che ruotano intorno al progetto politico che stiamo mettendo in piedi”. Aiello ha anche detto di “avere gia’ in testa una squadra di governo, che non svelo qui ma che intendo svelare tra Natale e Capodanno per alimentare l’aspettativa di un cambiamento in Calabria”. Sul piano programmatico, secondo Aiello la coalizione guidata dal M5s puntera’ “sui temi classici, le lotte che il Movimento da molti anni sta portando avanti in termini di anticorruzione, legalita’, salvaguardia dell’ambiente, transizione verso l’economia verde, in Calabria la priorita’ e’ trasformare l’assetto produttivo e quindi dare speranze occupazionali contro l’occupazione. E poi e’ necessario – ha concluso il candidato presidente M5s – ricucire il clima di fiducia tra cittadini e istituzioni, fiducia disattesa in questi ultimi anni”.