Reggina di rigore contro la Viterbese al Granillo, prosegue la cavalcata della capolista

Decide un match molto sofferto una rete di Denis su penalty nei minuti finali

Allo Stadio Oreste Granillo la Reggina batte la Viterbese per 1 a 0. Partita decisa nei minuti finali e molto sofferta. Troppo poco concreti però gli ospiti, incapaci di rendersi realmente pericolosi nel corso della gara. I tre punti conquistati quest’oggi consentono alla Reggina di portarsi a quota 46 nella classifica del giorne C mentre la Viterbese resta ferma a 21 punti.

Primo tempo. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa prendere in mano il controllo delle operazioni, sfiorando anche il possibile gol del vantaggio con la conclusione alta di Corazza al 9′. La prima frazione di gioco si rivela abbastanza priva di emozioni, con tutte e due le compagini incapaci di creare reali pericoli alle rispettive difese avversarie. L’unico squillo di rilievo porta la firma di Garufo al 37′, quando la sua conclusione è stata disinnescata provvidenzialmente dal portiere ospite Vitali.

Secondo tempo. In avvio di ripresa, con gli ingressi di Denis e di Sounas al posto di Reginaldo e Bianchi tra le fila degli uomini allenati da mister Toscano, sono i padroni di casa a cominciare meglio la ripresa, sfiorando il gol del vantaggio intorno al 51′, quando la conclusione di Bellomo, isipirata dal neo entrato Denis, non ha trovato lo specchio della porta gialloblu non di molto. Al 55′ gli ospiti replicano con un tiro di Volpe intercettato in calcio d’angolo dall’estremo difensore Guarna. Ma all’86’ ci pensa infatti Denis a trasformare in maniera vincente il calcio di rigore concesso per fallo dell’estremo difensore Vitali ai danni di Paolucci.