Finanziamenti bloccati alle scuole di Vibo, il Comune non è in regola con il Durc

Il caso sollevato nel corso di un dibattito tenutosi al Miur dal consigliere comunale Giuseppe Policaro

Ennesimo colpo di…scena, si fa per dire… Molte scuole di competenza del Comune di Vibo oltre che della Provincia, non si vedono sbloccare i finanziamenti dal Miur perchè palazzo “Luigi Razza” non è in regola con il Durc (Documento unico di regolarità contributiva). Le risorse sono state richieste nel corso degli anni scorsi, per una spesa complessiva di 19,2 milioni di euro. L’assessore ai Lavori pubblici ha garantito un intervento per ogni scuola, nella scorsa estate. A partire da quelli per la vulnerabilità sismica, ma le risorse sono al momento bloccate al Ministero. Una delle ragioni ostative è emersa nell’ambito del dibattito nazionale sulla sicurezza degli edifici scolastici, nell’ambito del quale, il consigliere comunale Giuseppe Policaro, nella veste di dirigente scolastico – in delegazione con il segretario provinciale della Cisl Raffaele Vitale – ha sollevato una questione nodale legata all’accreditamento dei finanziamenti da parte del Miur. “I Durc degli enti locali – ha detto Policaro per conto della propria delegazione – spesso irregolari perchè i Comuni si trovano in dissesto o in predissesto, impediscono al Ministero di rendere disponibili i fondi necessari all’espletamento dei lavori”. Un rilievo apprezzato dal vice ministro Anna Ascani: “Seguiremo con attenzione la vicenda – ha chiarito – per attivare le procedure necessarie allo sblocco dei fondi”.