Porto Vibo Marina, il viceministro per le Infrastrutture: “18 milioni per rilanciare lo scalo”

Soddisfatti il sindaco Maria Limardo e il deputato Riccardo Tucci che ha precisato: “Seguiremo l’iter fino alla fine”

Sembra tracciata la strada sul futuro del porto di Vibo Marina. A chiarirlo è stato il viceministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri che ha visitato lo scalo e si è poi intrattenuto con il comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Spera. All’incontro hanno preso parte anche il deputato pentastellato Riccardo Tucci, il sindaco della città Maria Limardo, il candidato del M5S alla Regione Francesco Aiello, i consiglieri comunali Domenico e Luisa Santoro.

Le parole di Cancelleri sono state chiare: “Queste cifre serviranno a rilanciare un porto significativo di livello internazionale e rappresentano un presupposto significativo per il futuro”. Un modo per completare l’operato del ministro Toninelli: “Lavoriamo  – ha concluso  – per vedere i primi cantieri già entro il 2020”. Il parlamentare Riccardo Tucci ha concluso: “La ricaduta sarà positiva su tutto il territorio. Il rischio concreto era quello di perdere le risorse ed è un grande risultato. Serviranno a ristrutturare il porto e ad ampliare lo scalo”.

Di “opere infrastrutturali di straordinaria rilevanza per la messa in sicurezza del porto ha parlato anche il sindaco Maria Limardo”.