“La libertà non ha pizzo”, “Libera” e associazioni di categoria a confronto nella Prefettura di Vibo (VIDEO)

L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare le imprese a denunciare gli atti estorsivi

Si è tenuto questa mattina nella sede della Prefettura di Vibo Valentia un incontro voluto da Libera per approfondire la tematica riguardante la campagna dell’Associazione Libera dal titolo “La libertà non ha pizzo”. Incontro con la finalità della promozione sul territorio provinciale di iniziative volte a sensibilizzare le imprese a denunciare gli atti estorsivi ed usurari subiti, nonché per offrire supporto e ausilio agli imprenditori che si oppongono alle richieste della criminalità organizzata.

Vi hanno preso parte i rappresentanti di Confindustria, della Camera di Commercio, di Confesercenti, di Confcommercio, del CNA, della Confagricoltura, di Confartigianato, di Federalberghi, della Federazione Prov.le Tabacchi e dell’Associazione Albergatori di Vibo Valentia.