Allarme a Mesiano: l’acqua è infetta, rilevata una massiccia presenza di coliformi

Il sindaco Rita Fuduli corre ai ripari emanando un divieto di utilizzo del prezioso liquido

I risultati degli esami effettuati sull’acqua della fontana pubblica nella piazzetta di Mesiano di Filandari sono inequivocabili: i campioni, analizzati dall’Arpacal (Agenzia Regionale Protezione dell’Ambiente della Calabria), hanno infatti evidenziato una massiccia presenza di coliformi ed escherichia coli (la loro presenza nei corpi idrici segnala la fecalizzazione, appunto, di microrganismi).

Il sindaco Rita Fuduli è corsa subito ai ripari emanando un’ordinanza di divieto del prezioso liquido erogato nelle abitazioni al fine di evitare determinate forme di infezioni o contaminazioni che andrebbero a ledere la salute del cittadino.

Il divieto riguarda la preparazione del cibo, igiene orale e/o al lavaggio di utensili o oggetti che possono essere a diretto o stretto contatto con i bambini.