Prostituzione e riduzione in schiavitù, duro colpo alla mafia nigeriana: decine di arresti in tutta Italia

Interessate da un’inchiesta della Procura di Bari Puglia, Sicilia, Campania, Calabria, Lazio, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna e Veneto

Un’operazione internazionale della polizia di Stato è scattata questa mattina con arresti in italia, Germania, Francia, Olanda e Malta. Nel mirino due organizzazioni mafiose di matrice nigeriana accusate di associazione a delinquere, tratta, riduzione in schiavitù, estorsione, rapina, lesioni, violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione.

Decine sono gli arresti e le perquisizioni, eseguite su ordine della Direzione distrettuale antimafia della procura di Bari, sono in corso in Puglia, Sicilia, Campania, Calabria, Lazio, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna e Veneto; l’attività è stata eseguita dai poliziotti della Squadra mobile di Bari, con la collaborazione degli omologhi uffici investigativi provinciali ed il coordinamento del Servizio centrale operativo.

Con il supporto della Divisione Interpol del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, alcuni degli indagati sono stati rintracciati e catturati in Germania, Francia, Olanda e Malta. I dettagli alle 10, presso gli Uffici della procura di Bari.