Nasce Vibook, l’Expo delle eccellenze culturali calabresi a palazzo Gagliardi (VIDEO)

L’evento vedrà protagonisti scrittori di primissimo piano. Da Giusy Versace a Nicola Gratteri, da Edoardo Sylos Labini a Federico Moccia. Previsto un radio reading degli studenti del liceo classico “Indirizzo Comunicazione”

Da Giusy Versace a Nicola Gratteri, da Edoardo Sylos Labini a Federico Moccia passano per la “Iena” Ismaele La Vardera, Cristiano Magdi Allan e Gerardo Sacco. Il monumentale palazzo “Gagliardi” riapre i battenti per l’Expo delle eccellenze calabresi che si svolgerà a Vibo dall’8 all’11 dicembre e vedrà protagonisti i libri e gli autori più noti a livello regionale e nazionale. Per quattro giorni la città si trasformerà nella capitale dell’editoria con una fiera a chilometro zero, realizzata senza un euro di fondi pubblici e finanziata solo dai privati attraverso una serie di “local-partnership”. E’ Vibook, l’evento organizzato dall’associazione “Electa” presieduta da Enrico Buonanno. L’obiettivo è quello di vivacizzare attraverso la cultura il centro storico di Vibo Valentia richiamando giovani e addetti ai lavori, intellettuali e lettori, autori e semplici amatori del libro garantendo un’offerta editoriale in grado di soddisfare tutti i gusti. Un’idea nata da un gruppo di giovani e amanti della lettura che si sono riuniti in un’associazione. “Questo – annunciano – sarà solo il primo di una serie di appuntamenti perché c’è la volontà di proporre al pubblico occasioni di incontro e di confronto in nome della cultura per la crescita culturale, economica e sociale del nostro territorio.

Vibook è stata presentata questa mattina a palazzo “Luigi Razza” nel corso di una conferenza stampa moderata dal giornalista Maurizio Bonanno – tra i promotori dell’iniziativa – alla presenza, tra gli altri, del sindaco Maria Limardo e dell’assessore alla Cultura Daniela Rotino. “E’ una bellissima iniziativa – ha detto il primo cittadino – che viene organizzata senza impegnare risorse pubbliche”. Palazzo Gagliardi si conferma quindi polo della cultura e mette in mostra la Vibo che Maria Limardo definisce “frizzante”. “Vibook e Electa rappresentano – ha detto l’assessore alla Cultura Daniela Rotino – i giovani che non scappano da questa città e si mettono in gioco”. Autofinanziandosi come evidenziando da Enrico Buonanno: “Abbiamo creato una rete produttiva che rivitalizzerà a costo zero il centro di Vibo”. E poi ci sarà una novità assoluta. Il radio reading che vedrà protagonisti, nel pomeriggio, gli studenti del liceo classico M. Morelli, indirizzo Comunicazione, guidati dalle docenti Anna Melecrinis e Vania Continanza.

Si parte domenica 8 dicembre con una serie di appuntamenti che caratterizzeranno la prima giornata. A palazzo Gagliardi è previsto il pubblico delle grandi occasioni per due eventi nell’evento: l’atleta paraolimpica Giusy Versace e il procuratore antimafia Nicola Gratteri che tornerà a Vibo per presentare insieme al professore Antonio Nicaso un libro che è già un successo: “La rete degli invisibili”. All’indomani mattina, lunedì 9 dicembre, prevista la presenza a palazzo Gagliardi del sottosegretario Annalaura Orrico che darà un tocco istituzionale ad un appuntamento destinato a lasciare il segno.