Come scegliere la carta prepagata più adatta a noi

Per fortuna il mercato bancario negli ultimi anni sta cambiando e grazie alla tecnologia e a nuove aziende i prodotti offerti con relativi costi stanno migliorando e i prezzi degli stessi scendendo. Le carte prepagate per esempio sono diventate molto popolari e sono uno degli strumenti di pagamento più utilizzati da quella generazione chiamata dei millennials. Questi strumenti sono attivabili online da tutti i maggiorenni in pochi minuti e non necessitano l’invio di documenti cartacei.

Quali sono i vantaggi di avere una carta prepagata

Uno dei principali vantaggi della carta prepagata è proprio quello di non essere dipendente da uno dei classici conti correnti.

Le carte prepagate nascono come dei prodotti finanziari indipendenti e solitamente possono essere attivate in pochi minuti e senza nessun controllo sulla situazione finanziaria o il profilo creditizio del richiedente. Cosa che invece avviene normalmente per le carte di credito tradizionali.

La fortuna di poter attivare uno di questi prodotti, è data anche dal fatto che molto spesso le carte prepagate sono gratuite, non avendo dei costi di attivazione fissi o di canone mensile. Di solito le società emittenti guadagnano da servizi e funzionalità aggiuntive che gli stessi clienti possono richiedere, come per esempio assicurazioni di viaggio, possibilità di prelievi illimitati e così via.

Con le carte prepagate si minimizza anche il rischio derivante dalla clonazione delle carte di pagamento, essendo il massimale basso e non essendo collegato direttamente al proprio conto corrente bancario.

In caso di clonazione, la somma che si rischierà di perdere sarà al massimo quella depositata sulla nostra carta prepagata.

Quindi risulta essere uno strumento economico, facile da usare e sicuro.

In Italia le carte di debito hanno iniziato a diffondersi già dai primi anni 2000 quando venne emessa la più popolare delle carte italiane, la Postepay.

Come scegliere la carta prepagata più adatta a noi

Anche in Italia negli ultimi anni si è visto fiorire questo nuovo mercato, dato anche dalla liberalizzazione data dalla normativa PSD2.

Molte società non solo italiane, come N26, Hype, Revolut, Monese, Monzo, stanno affrontando con successo una grossa sfida alle banche tradizionali.

E proprio all’interno di questo scenario, che inizia ad essere complicato riuscire a capire quale possa essere il prodotto più adatto alle nostre esigenze.

Alcuni siti cercando di aiutare i consumatori a capire meglio questi prodotti. Per esempio, dopo aver navigato un po’ in rete abbiamo trovato un ottimo articolo sulle migliori carte prepagate gratis su greenwallet.it , che spiega ed elenca le migliori carte gratuite e non.

Utilizzando questi strumenti diventa molto più semplice decidere sulla base della propria situazione finanziaria e del proprio stile di vita.

Sia che dobbiate effettuare degli acquisti online, in negozi fisici o che dobbiate pagare o prelevare mentre siete in viaggio, la scelta di una di queste carte, potrebbe essere la più giusta per voi.