Benevento-Crotone: super sfida con vista sulla Serie A

Sabato 23 novembre, alle ore 15, lo Stadio Ciro Vigorito sarà il palcoscenico del big-match della 13° giornata di Serie B tra Benevento e Crotone. Una vera e propria sfida tra giganti, con vista sulla A. La classifica, d’altronde, parla chiaro. I sanniti, guidati quest’anno da Filippo Inzaghi, sono la capolista del torneo con 25 punti conquistati, frutto di sette vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta. L’unico ko finora rimediato (lo 0-4 subito a Pescara), è stato prontamente dimenticato grazie alla doppietta di successi ottenuti contro Cremonese ed Empoli. Nell’ultimo turno, invece, è giunto un mezzo passo falso nel derby campano con la Juve Stabia: un 1-1, griffato da Coda per i giallorossi, che permette comunque di mantenere quattro punti di vantaggio proprio sulla diretta inseguitrice Crotone.

Gli jonici, guidati da Giovanni Stroppa, sono reduci da un momento di lieve calo, accentuatosi con le due sconfitte consecutive patite contro Chievo (1-2) e Perugia (2-3). In casa dei calabresi è scattato l’allarme, anche se nell’ultima gara c’è stato un pronto riscatto grazie al 3-1 interno sull’Ascoli: a segno Crociata, Simy e Valentini con un’autorete. In casa Crotone si cerca di gettare acqua sul fuoco, come dimostrano le dichiarazioni di Nicolas Spolli, uno dei leader della retroguardia dei pitagorici. “Con il Benevento sarà una bella gara, ma non decide nulla”. La verità, però, è che la squadra di Stroppa dovrà evitare di far prendere il largo ai diretti concorrenti per la promozione. Un’ipotetica vittoria sannita proietterebbe a sette le lunghezze di distacco tra le due contendenti: un gap ancora colmabile a novembre ma che, comunque, a livello psicologico potrebbe già avere un peso specifico importante.

Dall’altra parte Filippo Inzaghi è in attesa del via libera per due dei suoi calciatori più importanti. Kragl e Armenteros sono reduci da una settimana non perfetta, a causa di alcuni acciacchi. Lo staff medico, però, dovrebbe dare l’ok per la loro presenza in campo: la sfida, adesso, sarà quella di rimettere in sesto due delle colonne della squadra in tempo per sabato pomeriggio. Al centro della difesa, invece, mancheranno l’infortunato Volta e lo squalificato Caldirola: spazio quindi ad Antei e Tuia, all’interno di un 4-4-2 che rappresenta ormai lo schema prediletto dall’ex allenatore di Venezia, Milan e Bologna.

In casa pitagorica Stroppa continuerà invece ad utilizzare l’ormai classico 3-5-2. Il trio che comporrà il pacchetto arretrato dovrebbe essere composto da Golemic, Spolli e Gigliotti: niente da fare, dunque, per l’ex Juve Luca Marrone, bloccato da una lesione di primo grado all’adduttore patita nel corso di un allenamento in settimana. Altra assenza pesante sarà quella di Ahmad Benali in mezzo al campo, a causa della frattura del quinto metatarso del piede sinistro. Largo, dunque, a Zanellato che dovrebbe comporre il reparto con Crociata e Barberis. In avanti ancora panchina per un Maxi Lopez non al meglio: Simy, al momento, è insostituibile. Accanto a lui dovrebbe agire Junior Messias.

Sarà una vera e propria partita a scacchi, tra due formazioni che, con tutta probabilità, lotteranno fino alla fine per il salto diretto di categoria. Mentre da sponda calabrese si cerca quasi di minimizzare l’importanza della partita, dal lato campano si fa invece di tutto per dare grandissimo rilievo a un match che potrebbe realmente lanciare il Benevento nella prima fuga solitaria della stagione. La cornice di pubblico prevista al Vigorito sarà, con tutta probabilità, degna di un match della massima serie. Il pubblico proverà a dare il suo apporto a una squadra che, tra le mura amiche, ha dato il meglio di sé anche a livello statistico. In sei appuntamenti sono infatti arrivate cinque vittorie e un unico pareggio, con undici gol fatti e solo due subiti.

Un trend ben diverso da quello, balbettante, fatto registrare dal Crotone fuori casa: finora sono giunte due vittorie, un pareggio e due sconfitte, con otto reti fatte e sei subite. Tutti elementi che, assieme all’attuale classifica, portano i bookmaker ad assegnare un leggero (ma significativo) vantaggio al team di casa. Per provare a effettuare il miglior confronto possibile tra le varie quote dei bookies presenti sul mercato italiano, è possibile consultare le quote calcio riportate da Wincomparator. Il sito c dà agli utenti la possibilità di verificare, con un solo colpo d’occhio, tutti i mercati per ogni evento sportivo, confrontando i diversi valori offerti per i vari tipi di giocata. Una carrellata di informazioni completata da analisi statistiche molto utili per provare a piazzare puntate vincenti sul big-match di B tra Benevento e Crotone.