Regionali, Ferro prudente su Occhiuto dopo rinvio a giudizio: “I cittadini temono interruzioni”

La parlamentare di Fratelli d’Italia riconosce la titolarità della candidatura a Forza Italia ma avverte: “Serve il candidato più condiviso possibile”

“Riconosciamo la titolarità della candidatura a Forza Italia, ma puntiamo ad un candidato che sia più condiviso possibile nell’ambito del centrodestra”. Queste le parole di Wanda Ferro, intervenuta nel corso di un convegno, a proposito della scelta del nome su cui la coalizione dovrà puntare alle prossime elezioni regionali. La deputata di FdI non si è sottratta neppure ad una domanda su Mario Occhiuto, appena rinviato a giudizio ed in corsa per una candidatura alle Regionali: “Auspichiamo – ha detto Ferro – che possa dimostrare la sua piena estraneità e confidiamo nel lavoro della magistratura, certo la cosa può complicare in termini di consenso elettorale e di paura dei cittadini che già in passato hanno subito interruzioni traumatiche da parte del centrodestra”.