Donna accoltellata sul Frecciarossa, l’aggressore bloccato a Bologna

Ferito anche un passeggero. La donna lavorava a bordo come addetta alla ristorazione. Ipotesi movente passionale

Terrore sul treno tra le stazioni di Reggio Emilia e Bologna. Poco dopo le 10.30 una donna di 41 anni è stata accoltellata (video) sul Frecciarossa AV 9309 partito da Torino e diretto a Roma. Diversi fendenti hanno colpito la vittima, che è stata portata via intubata e verserebbe in gravi condizioni. L’aggressore, un calabrese di 47 anni, è un operatore della ditta esterna di pulizie, la vittima una dipendente della ditta esterna che effettua i servizi di ristorazione sul treno. L’ipotesi è quella del movente passionale (video). Pare, infatti, che la donna e l’accoltellatore si conoscessero.

Anche un secondo uomo è rimasto ferito lievemente: si tratta di un passeggero che ha tentato di difendere la donna. Alcuni viaggiatori hanno aiutato la polizia ferroviaria a bloccare l’aggressore nella stazione sotterranea di Bologna. Il treno è stato fermato per consentire alla polizia scientifica di eseguire i rilievi. I passeggeri sono stati trasferiti su altri convogli, mentre il Frecciarossa, una volta terminate le operazioni, è stato portato al deposito. Disagi per la circolazione ferroviaria, tornata alla normalità intorno all 11.40: i convogli in viaggio hanno subito ritardi fino a 25 minuti.

CONTINUA A LEGGERE QUI