La Reggina sbanca Monopoli, bastano due gol su rigore per continuare a sognare

Gli amaranto recuperano l’iniziale svantaggio e tornano dalla Puglia con il bottino pieno

Due gol su rigore per la Reggina bastano a battere il Monopoli. Gli amaranto prima vanno in vantaggio grazie al penalty messo a segno da Bellomo, poi vedono il pareggio firmato Carriero ed infine la rete di Corazza, nuovamente su rigore.

Formazioni. Dal punto di vista delle formazioni ufficiali, spicca la scelta nei padroni di casa di schierare dal primo minuto Donnarumma, mandando così in panchina Antonacci. Per gli ospiti invece, titolare Denis, così come Blondett. I due giocatori prendono il posto di Reginaldo e Bertoncini. In campo il Monopoli scende col 3-5-2 mentre la Reggina con il 4-3-1-2.



Primo tempo. La Reggina parte meglio e all’ottavo minuto c’è la chance per gli amaranto creata da Bellomo che dal limite dell’area lascia partire un tiro deviato in corner dalla retroguardia avversaria. Pochi minuti dopo tocca al Monopoli farsi vedere, con Jefferson che si fa spazio sulla trequarti, poi il pallone arriva a Rota che imbuca Carriero costringendo la difesa a ripiegare in corner. I giocatori in campo sono nervosi e c’è il continuo battibecco fra Bellomo e Rota, con Bellomo ammonito per le continue proteste. Proprio il trequartista porta in vantaggio gli amaranto con un rigore procurato da Corazza al 27′. Il pareggio arriva poco dopo, firmato dallo splendido gol di Carriero, forte nel trovare l’incrocio dai trenta metri. Sul finale del primo tempo ci prova quindi la Reggina, ma non c’è più tempo perché si va negli spogliatoi.

Secondo tempo. In apertura di ripresa la rete che decide il match: è di Corazza su rigore il gol che decide la partita. Per lui l’ottava rete in campionato. Gli amaranto sprecano anche il tris con Reginaldo. E il risultato non cambia più.