Controlli del territorio: arresti, denunce e sequestri nel Crotonese

I provvedimenti sono stati eseguito per detenzione di droga e allacci abusivi

Un arresto, sei denunce, 5 sequestri penali e 22 sequestri; 144 perquisizioni effettuate; 8 fogli di via emessi dalla Questura; 32 persone segnalate.

È il bilancio delle attività disposte dal Questore di Crotone, coordinate dal Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che hanno visto l’impiego, oltre che della Squadra Volanti, anche dell’Ufficio di Gabinetto, nonché dei Reparti Prevenzione Crimine di Cosenza e Siderno e dei Reparti Mobili di Reggio Calabria e Napoli.

Le attività svolte nel quartiere Acquabona del capoluogo hanno poi portato all’identificazione di 3024 persone. Trentotto persone che sono state accompagnate in Questura; 1757 veicoli sono stati controllati e sono stati emessi 98 verbali.

Il servizio è culminato ieri, quando, con l’aiuto del personale tecnico di E-Distribuzione, intervenuto per la verifica della regolarità degli allacci alla rete elettrica, sono stati denunciati in stato di libertà, per il reato di “furto aggravato di energia”, 6 persone.

La stessa attività ha consentito di trovare e sequestrare 19 grammi di cocaina nonché modesti quantitativi di sostanza da taglio e di marijuana; una carabina con relativo munizionamento; due pistole opportunamente modificate e private del tappo rosso; 47 grammi di miccia; e sei detonatori.

Il materiale esplodente è stato affidato agli operatori del Nucleo Artificieri di Catanzaro che, intervenuti sul posto, hanno provveduto ad un primo esame del materiale che poi è stato fatto brillare in sicurezza.