Addio alla piccola Martina, stroncata dal male ad appena sei anni

Il sindaco di Simeri Crichi proclama il lutto cittadini e la Camera Penale di Catanzaro (i genitori sono entrambi avvocati) sospende ogni attività

Un intero paese prostrato dal dolore. Incredulo di fronte ad una morte assurda che ha spezzato una giovane vita di appena sei anni. La piccola comunità di Simeri Crichi si stringe attorno alla famiglia di Marina, l’angioletto che dopo circa un anno di sofferenze è tornata alla casa del Padre.

Il lutto cittadino. Un male bastardo se l’è portata via. Da diverse settimane si trovava nei reparti del Bambin Gesù di Roma, in quelle sale che erano ormai tristemente divenute la sua seconda casa. Qui ad aspettarla impazienti c’erano parenti e amici, in particolare i fratelli maggiori della Life Simeri Crichi, la squadra di calcio a cui si era tanto affezionata e della quale era indiscussa mascotte. Dalle 16 alle 20 di domani sarà lutto cittadino. Il sindaco Piero Mancuso ha ordinato stamane la chiusura (anche solo con serranda) di tutti gli esercizi commerciali nella fascia oraria indicata, le bandiere a mezz’asta negli edifici pubblici, vietando altresì ogni attività ludico-ricreativa. I funerali saranno invece celebrati alle ore 17.30 in piazza Martiri 1809 (il piazzale antistante il Municipio), qualora le condizioni meteorologiche dovessero invece essere avverse, la funzione avrà luogo nella chiesa madre del paese.

Un minuto di silenzio. Stamane inoltre, presso le aule della Corte d’Appello e del Tribunale di Catanzaro, un minuto di raccoglimento è stato osservato prima dell’inizio di ogni udienza, in segno di vicinanza nei confronti dei colleghi e genitori della piccola Martina, entrambi avvocati del Foro di Catanzaro, Francesco Galeota e Francesca Palaia

Rinvio delle attività della Camera Penale.
La Camera Penale “Alfredo Cantàfora” di Catanzaro, attonita e sgomenta per i drammatici accadimenti che hanno colpito ieri le famiglie dei Colleghi Galeota-Palaia e Mazza, attorno alle quali sentitamente si stringono, in segno di lutto dispone il rinvio delle attività programmate e nello specifico del convegno sull’ergastolo ostativo previsto per il giorno 11 ottobre 2019, a data da destinarsi.