Serie D, la Palmese sa solo perdere. Domenica nera per tutte le calabresi

Giornata completamente da dimenticare per le formazioni calabresi di Serie D con Roccella e Palmese che occupano gli ultimi posti in classifica

Per la Palmese l’ennesima disfatta davanti i propri tifosi al leggendario “Lopresti”, che fa precipitare sempre più giù la ultracentenaria U.S. Palmese 1912. I neroverdi al momento sono la peggior squadra della Serie D. Non solo di questa edizione: è la peggior squadra di tutti i tempi in questa Serie.

Palmese e Biancavilla che si affrontavano per la prima, ha sancito la seconda vittoria consecutiva del Biancavilla in questo torneo al “Lopresti” di Palmi superando i neroverdi della Palmese e volando in classifica generale e da martedi per gli etnei di mister Pidatella ripartono gli allenamenti in attesa di sfidare la capolista Palermo all’Orazio Raiti di Biancavilla. Diligente e ben messa in campo, la matricola etnea è riuscita meritatamente ad imporsi su una Palmese apparsa nervosa e con poche idee in campo. Non è bastato per adesso l’arrivo di mister Antonio Venuto perché serve cambiare immediatamente passo soprattutto in previsione di questo difficile campionato come la Serie D.

Gran Biancavilla quello visto a Palmi fatto di ottimi scambi, improvvisi cambi di gioco e sovrapposizioni continue con la Palmese ferma al palo Al 4′ minuto Luciano Rabbeni recupera bene una palla che stava per uscire fuori servendo Condorelli che arriva dalle retrovie calciando di prima intenzione e spedendo la palla di poco fuori. Al 10′ ancora Lucarelli di sinistro al volo calcia ma Licastro blocca. La Palmese reagisce timidamente e senza successo. Troppo forte ed organizzati i gialloblù. Al 29’ Lucarelli sblocca il risultato quando in mischia in piena area di rigore risolve approfittando di una difesa neroverde tristemente difettosa per ribattere in rete per l’1-0 Biancavilla. Soltanto un tiro pericoloso di Chiavazzo per i neroverdi durante il primo tempo che finisce di poco fuori dalla porta difesa da Genovese.

Durante la ripresa i calabresi sembrano più agguerriti ed organizzati senza però impensierire più di tanto il Biancavilla che si dimostra squadra nettamente meglio organizzata e forte. Verdirosi per la ultracentenaria Palmese tenta la via della rete ma gli etnei controllano bene la gara senza incorrere in eccessivi pericoli. Siciliani che colpiscono in maniera micidiale quasi alla fine del match con il neo entrato Salvatore Leotta che, all’87esimo, servito solissimo in area di rigore neroverde, punisce un incolpevole Licastro e la Palmese per il 2 a 0 a favore dei gialloblù siciliani. Non succede più nulla così il Biancavilla porta a casa tre punti pesanti e da mettere in cascina.
Biancavilla che adesso vola in classifica generale sorprendendo tutti. La bella favola della matricola terribile che per la prima volta nella sua storia disputa un campionato di Serie D, continua ed anche a Palmi i ragazzi di mister Orazio Pidatella hanno dimostrato tutto il loro valore. Adesso per i siciliani un super-macth perché domenica prossima a Biancavilla arriverà il capolista e blasonato Palermo di mister Rosario Pergolizzi. Una partita diremmo proibitiva per il Biancavilla ma siamo certi che questa squadra può fare qualsiasi cosa perché con l’umiltà che il Biancavilla possiede già ha vinto!

RISULTATI

Acireale – San Tommaso 1-0

Corigliano – Licata 0-1

Nola – Fc Messina 1-1

Giugliano – Marina di Ragusa 2-1

ACR Messina – Marsala 0-0

Palermo – Cittanovese 4-1

Palmese – Biancavilla 0-2

Troina – Castrovillari 2-1

Savoia – Roccella 1-0

LA CLASSIFICA: Palermo 18, Acireale 15, Licata 14, Biancavilla 13, Troina 12, Savoia 11, Acr Messina 10, Giugliano 10, Nola 9, Corigliano 7, Cittanovese 7, Fc Messina 6, San Tommaso 4, Marina di Ragusa 4, Castrovillari 4, Marsala 4, Roccella 2, U.S. Palmese 1.