Le campane della Cattedrale di Tropea suonano a festa, don Francesco Mottola sarà beatificato

Il via libera di papa Francesco dopo aver consultato il prefetto per la Congregazione delle cause dei Santi

La congregazione per le cause dei Santi promulgherà il decreto che conterrà la beatificazione di don Francesco Mottola, sacerdote di Tropea. Il via libera nella giornata di ieri a seguito dell’udienza con il Santo Padre che ha ricevuta il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione per le cause dei Santi. Una notizia che arriva cinquant’anni dopo la morte del sacerdote che servì per tutta la sua vita, la causa dei poveri e degli ultimi. Nato a Tropea nel 1901, don Mottola entrò in seminario dieci anni più tardi. Nella sua vita, fondò varie “Case della Carità”, tra cui quelle di Vibo, Tropea e Roma.

Durante l’udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare il Decreto riguardante: “il miracolo, attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Francesco Mottola, Sacerdote diocesano, Fondatore dell’Istituto Secolare delle Oblate del Sacro Cuore; nato a Tropea (Italia) il 3 gennaio 1901 e ivi morto il 29 giugno 1969”.

La notizia è stata pubblicata stamane a mezzogiorno dalla Sala Stampa della Santa Sede. Le campane della Cattedrale e delle Concattedrali hanno suonato quindi a festa. Con questo riconoscimento don Francesco Mottola verrà dichiarato beato con una solenne cerimonia che si svolgerà a Tropea in data da destinarsi.