Primo giorno di scuola, agli studenti vibonesi l’augurio del sindaco Maria Limardo

Il capo dell’amministrazione si è rivolto agli studenti che si apprestano a ritornare tra i banchi di scuola

Quello di rivolgere il saluto augurale a tutti gli studenti che si accingono ad iniziare il nuovo anno scolastico è, più che un dovere, una sentita esigenza ed un piacere. Il saluto e l’augurio personale, associato a quello dell’Amministrazione che mi onoro di presiedere, si estende doverosamente ai Dirigenti Scolastici, alle famiglie degli allievi, ai docenti e non docenti, al personale educativo; tutti a vario titolo e con diverse prerogative e compiti, significativamente impegnati nell’istruzione e formazione dei nuovi cittadini.

Ci sentiamo fortemente e convintamente impegnati in un compito – quello amministrativo – che ci obbliga, come istituzione locale, a concorrere sinergicamente alla formazione etico-civile ed intellettuale di tutti i bambini e gli adolescenti che frequentano le scuole del 1° ciclo d’Istruzione del Comune di Vibo Valentia; fornendo, pur nelle difficoltà del momento, le strutture necessarie ed i supporti istituzionali per dare concreta attuazione ad una scuola per tutti e per ciascuno.

L’Amministrazione comunale, nonostante le note difficoltà in cui versa l’Ente, farà la sua parte e si è già impegnata, e continuerà a farlo, nel concorrere al perseguimento di obiettivi educativi e formativi su cui deve fondarsi un solido spirito di civile convivenza. Solo con un’azione sinergica e di grande responsabilità, che oltrepassi steccati e muri anche di tipo ideologico, che veda attivamente impegnati Ente locale ed Istituzioni, mondo dell’associazionismo ed imprenditoriale, scuola e famiglia, si darà avvio ad un’opera di rigenerazione morale e civica e di crescita culturale non ulteriormente differibile.

“La scuola, diceva Bruner, è l’ingresso alla vita della ragione”. Capite bene come, in tale scenario, il suo compito e la sua azione risultino fondamentali. Con questa ferma, radicata convinzione – assolutamente condivisa dall’intera Giunta Comunale che mi onoro di presiedere – rinnovo, con gli auguri per un sereno e proficuo anno scolastico, l’esortazione ad un impegno plurale, alla profusione di energie comuni per comuni obiettivi; e la rassicurazione di una concreta vicinanza al mondo e alle esigenze della scuola da parte della istituzione che rappresento.

Auguri per l’anno che ci accingiamo ad iniziare, unitamente ad ogni bene ed ogni fortuna.