Legalizzare la cocaina? Gratteri smonta Saviano: “E’ una sciocchezza” (VIDEO)

In un video pubblicato sulla propria bacheca di facebook, il procuratore antimafia di Catanzaro ribadisce il suo no alla legalizzazione di tutte le droghe

Posted by Nicola Gratteri on Saturday, September 14, 2019

Legalizzare la cocaina? Gratteri smonta Saviano: “E’ una sciocchezza”

Non lo cita mai ma ancora una volta Nicola Gratteri smonta punto su punto quanto sostiene Roberto Saviano in materia di lotta alle mafie e, in questo caso, di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. Giusto qualche settimana fa il popolare scrittore aveva testualmente affermato in occasione del 79° Festival del Cinema di Venezia: “La cocaina andrebbe legalizzata, solo così si bloccherebbero i pozzi di petrolio delle organizzazioni criminali”. Una dichiarazione che ha destato parecchie polemiche e più di una perplessità.

Nicola Gratteri, non proprio l’ultimo arrivato, ma uno dei magistrati che meglio conosce la materia, gli risponde indirettamente in un video pubblicato sulla sua pagina facebook. Il procuratore antimafia di Catanzaro ribadisce il suo secco no alla legalizzazione delle droghe leggere e spiega anche perché sarebbe sbagliato legalizzare la cocaina: “Mettiamo il caso – ha dichiarato – in cui l’Italia la legalizzi. La domanda è: dove la compriamo visto che da nessuna parte nel mondo è legale e la si produce solo in Colombia, Bolivia e Perù? Siccome questi tre Paesi non la mettono in vendita dovremmo andare a comprarla dalle associazione criminali che sono nella foresta amazzonica e fare un contratto di fornitura per una nave al mese piena di cocaina che raggiunge l’Italia. Certe persone che hanno potere, che stanno sopra le nostre teste e che vengono pagate tanto mi fanno paura. Senza pudore e senza rossore vanno in televisione a dire queste sciocchezze.