Catanzaro, Asp sciolta per infiltrazione mafiose: il prefetto nomina la commissione

Ad essa sono affidate le attribuzioni dell’organo di direzione generale nonche’ ogni altro potere ed incarico connesso, nelle more del perfezionamento dell’iter procedurale con emanazione del dpr di scioglimento

Il prefetto di Catanzaro Francesca Ferrandino, ha disposto, con proprio decreto, la sospensione dell’organo di direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro nominando la commissione che sara’ chiamata a gestire l’Ente. Il provvedimento fa seguito alla delibera del Consiglio dei ministri di ieri che ha disposto lo scioglimento dell’Azienda per condizionamenti della ‘ndrangheta. La commissione e’ composta da Domenico Bagnato, da Franca Tancredi e da Salvatore Gulli’. A loro sono affidate le attribuzioni dell’organo di direzione generale nonche’ ogni altro potere ed incarico connesso, nelle more del perfezionamento dell’iter procedurale con emanazione del dpr di scioglimento.