Kanoute fa volare le aquile. Il Catanzaro espugna Monopoli

Il senegalese regala la seconda vittoria consecutiva alla squadra di Auteri che si lancia all’inseguimento del primo posto

Kanoute regala il primo successo esterno al Catanzaro che espugna il Veneziani di Monopoli e si lancia all’inseguimento della Ternana, capolista corsara a Vibo sul campo del Rende.

Primo tempo.
Poche occasioni da gol nel corso del primo tempo. Il Monopoli è molto aggressivo in avvio, tant’è che conquista ben quattro corner nei primissimi minuti di gioco. Poi il Catanzaro viene fuori e al 14′ sfiora il gol con Fischnaller, che incorna di testa un traversone di Casoli, ma Antonino si allunga e spinge la palla in corner. Il Catanzaro inizia a spingere con continuità ma fatica a trovare varchi mentre il Monopoli fatica ad affacciarsi dalle parti di Di Gennaro, se non nel finale di frazione, con un paio di tentativi di Carriero da fuori senza troppa fortuna.

Secondo tempo. Il secondo tempo inizia come era finito il primo, ovvero col Catanzaro che fa la partita. I giallorossi vanno in rete con Kanoute al 48′ ma il gol è annullato per fuorigioco. Al 52′ però l’azione è regolare: il senegalese punta De Franco e calcia di potenza col destro sul primo palo trafiggendo Antonino. Da lì in poi il match per mezz’ora non regala emozioni ma nel finale la gara si riaccende. Il Catanzaro va due volte vicino al raddoppio: prima con Giannone, che di sinistro impegna Antonino dalla distanza; poi con Bianchimano che, servito dallo stesso Giannone, spara alto da ottima posizione. Al ridosso del novantesimo ecco finalmente il Monopoli. Cuppone protagonista sfortunato, prima mette fuori di un soffio un assist di Carriero, poi su suggerimento di Piccinni colpisce in pieno il palo. Il Catanzaro resiste e porta a casa una vittoria pesantissima.