Il “Mediterraneo nel Borgo”, Stefanaconi si prepara all’evento

A buon punto la macchina organizzativa dell’iniziativa affidata a professionisti di comprovata esperienza e competenza

Il recupero del borgo attraverso la riscoperta e la valorizzazione della cultura mediterranea; la condivisione dei saperi e dei sapori del territorio e, quindi, del cibo e dei prodotti tipici della gastronomia locale, con protagonista il “panis noster” di Stefanaconi; saranno al centro dell’evento il “Mediterraneo nel borgo” che si terrà, dal 26 al 28 settembre, a Stefanaconi in provincia di Vibo Valentia. «L’iniziativa – ideata dal sindaco di Stefanaconi nonché presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano – ha tra i suoi principali intendimenti la creazione di una filiera diffusa per innescare un sistema di sviluppo territoriale col brand “panis noster”, in grado di coinvolgere tutta la realtà provinciale, – ha sottolineato lo stesso Solano. Ridando vita a identità e tradizioni in una chiave di crescita sociale ed economica. Nelle tre giornate del 26, 27 e 28 settembre, le strade del nostro centro storico – ha aggiunto il sindaco di Stefanaconi – prenderanno vita. Tante saranno le sorprese gastronomiche che verranno presentate in apposite aree espositive e di degustazione. Come in una cucina a cielo aperto si alterneranno seminari sul cibo e sulla cultura mediterranea, workshop, show cooking, gare culinarie e panel a tema. Il tutto animato da giochi, spettacoli, concerti e mostre estemporanee con l’intento di celebrare lo slancio creativo dell’arte e della cucina, esaltando le materie prime tipiche della nostra terra».

L’evento farà, dunque, d’apripista a una nuova idea di sviluppo che, attraverso la creazione di un brand unico a livello nazionale, sarà in grado di coniugare musica, cucina, enogastronomia e arte, in una visione moderna del borgo dal punto di vista urbanistico, turistico, storico, letterario e culturale. Ad un mese dall’iniziativa la macchina organizzativa è già a buon punto e ben avviata. Forte di professionisti di comprovata esperienza e competenza quali: Rosario Previtera, presidente e fondatore della rete di imprese Lykion per la filiera multiregionale del Goji italiano, nonché esperto analista e progettista per la costruzione e il miglioramento delle filiere produttive; Fortunato Carnovale, chef che da anni lavora sugli yacht di manager di fama mondiale (tra cui l’imprenditore Luciano Benetton), che coordinerà la gestione degli eventi culinari e Piero Muscari, editore, giornalista, consulente in marketing e comunicazione, a cui è stata affidata la direzione artistica. A curare tutta la parte degli allestimenti sarà, invece, la Modo Promotion, azienda italiana leader da oltre 15 anni nell’organizzazione e gestione di grandi eventi tra i quali gli Europei di calcio e il Giro d’Italia. «È con vivo piacere che ho accettato la direzione artistica di questo nuovo format, “Mediterraneo nel Borgo”, nato da un’intuizione di Salvatore Solano per rilanciare non solo il suo comune Stefanaconi, già noto per la panificazione, ma anche per valorizzare l’intero territorio provinciale e i borghi dell’area euromediterranea, – ha affermato Piero Muscari -. Il mio desiderio è che questa prima edizione possa essere una preziosa occasione per richiamare l’attenzione su un progetto – ha chiosato Muscari – che si prospetta essere un’occasione di miglioramento ed evoluzione per tutta la Calabria». L’articolato programma del Mediterraneo nel Borgo, che verrà reso noto nei prossimi giorni, prevede che alcune manifestazioni dell’evento si tengano anche nella suggestiva location marina della “Baia di Riace”, sita tra Tropea e Capo Vaticano, «località volutamente messa in connubio con Stefanaconi – ha messo in risalto il presidente Solano – al fine di fare rete in maniera propositiva e mettere in sinergia la collina e il mare della provincia di Vibo Valentia».