Mercato auto elettriche, +120% di vendite nei primi sei mesi del 2019

Il primo semestre del 2019 si è dimostrato molto positivo per il mercato delle auto elettriche, registrando un incremento in termini percentuali davvero notevole. Un’ottima notizia questa, dato che si tratta di modelli che rappresentano una svolta necessaria nel mondo delle autovetture, sia per quanto riguarda la nostra salute che per quella del pianeta. E l’Italia, dopo aver accumulato anni di ritardo, ora inizia a mettersi sul serio in gioco, al punto che al momento il nostro paese può dire di aver raggiunto i livelli di altre grandi nazioni. Andiamo quindi ad analizzare la situazione tricolore relativa al mercato delle auto elettriche, concentrandoci infine sulle previsioni di settore.

La situazione delle automobili elettriche in Italia

Come anticipato, i primi sei mesi di quest’anno hanno portato con sé ottime notizie per il comparto delle automobili elettriche. Lo provano i dati registrati da Bloomberg, secondo i quali in Italia è stato riscontrato un rialzo di vendite pari al +120% solo per quanto riguarda la prima parte di quest’anno. Se poi si analizzano i numeri del solo mese di giugno, ecco che la percentuale raggiunge picchi ancor più significativi: si parla, infatti, di una crescita del +225%. Ci troviamo di fronte a una svolta importante per il nostro paese, avvenuta anche grazie al web data la presenza di numerose auto elettriche in vendita su siti di riferimento del settore, ottimi per consentire agli automobilisti di valutarle prima dell’acquisto.

Il tutto, deve essere poi inquadrato all’interno di una situazione che non sorride invece alle altre categorie, a riprova dell’incredibile successo che queste auto stanno avendo. Il calo delle vendite di auto diesel è evidente (-23,5%), e lo stesso discorso può essere fatto per i veicoli a metano, dove il crollo è addirittura maggiore (-37%). Crescono invece le auto ibride, quelle a benzina e le vendite di veicoli a GPL. Tuttavia, si crede che anche per le auto elettriche la vera svolta debba ancora arrivare.

Possibile svolta nel 2020-2021 e nuovi sistemi

Le auto elettriche non sono ancora un bene considerato “di massa”, ma la svolta decisiva potrebbe arrivare nel 2020-2021. Secondo le previsioni infatti in questo biennio aumenterà sensibilmente il numero di modelli in commercio, andando quindi incontro alle sempre maggiori aspettative dei consumatori. Inoltre, le case automobilistiche stanno investendo molto in questo settore, in un processo che porterà ad una “elettrificazione” delle flotte sempre più massiccia.

E nel mentre lo sviluppo tecnologico e la ricerca mettono a disposizione sistemi performanti di ultima generazione: si parla ad esempio dei meccanismi che incrementano l’autonomia delle batterie, come nel caso del Range Extender System. Un’altra novità importante attualmente in fase di test è il motore integrato nelle ruote: un sistema che riuscirebbe ad abbattere ulteriormente i consumi, aumentando anche la sicurezza, l’efficienza e l’affidabilità del veicolo elettrico.

Anche l’Italia, quindi, sta iniziando ad allinearsi agli altri mercati europei e internazionali, anche se i dati di questo settore hanno ancora ampi margini di miglioramento.