“Santabarbara” rinvenuta dai carabinieri nelle campagne del Vibonese, armi e munizioni in un casolare abbandonato (VIDEO)

Insieme a centinaia di munizioni ritrovati un fucile a pompa, una pistola e ordigni esplosivi.

Una nuova Santabarbara è stata scoperta dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, guidati dal comandante Gianfranco Pino, supportati dallo Squadrone eliportato Cacciatori Calabria e con l’ausilio della Stazione di Cessaniti.

A seguito di un’accurata ispezione in un casolare abbandonato, tra le intercapedini murarie, dei tetti e delle masserizie, i militari dell’arma hanno rinvenuto armi e munizioni, oltre che ordigni esplosivi fatti brillare dai carabinieri Artificieri di Catanzaro. Si tratta di: 1 fucile a pompa cal.12 matr abrasa; 1 pistola semi automatica cal 9 + 2 caricatori; 42 cartucce a pallettoni cal 12; 100 cartucce cal 38; 100 cartucce cal 9×21; 27 cartucce cal 9×17; 44 cartucce cal 357 magnum; 2 cartucce cal 7.65; 2 bombe carta; 2 passamontagna. Non ci sono al momento indagati, ma l’attività dei militari prosegue nel tentativo di capirne di più sul deposito di armi ed esplosivo ritrovato a Cessaniti.

“Gli accessi della popolazione in caserma aumentano – ha detto soddisfatto il comandante Gianfranco Pino – e questo significa che la gente ha fiducia nelle forze dell’ordine”. Nei primi mesi di quest’anno sono stati 7715 nelle 13 postazioni ricadenti nella compagnia dei carabinieri di Vibo Valentia.