Fermato senza patente, viene multato e va in escandescenza: un arresto nel Vibonese

Il giudice monocratico del Tribunale di Vibo ha convalidato l’arresto e disposto la scarcerazione per assenze delle esigenze cautelari

Fermato dai Carabinieri a un posto di blocco, sprovvisto di patente viene multato e va in escandescenze insultando i militari dell’Arma e tentando di investirne uno per darsi alla fuga. E’ accaduto nella tarda serata di ieri a Nicotera dove un 54enne del posto, Luigi Furci, è stato arrestato per resistenze a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Dopo essersi dato alla fuga, l’uomo da subito identificato dai Carabinieri, è stato raggiunto a casa e fermato dopo un altro tentativo di fuga andato a vuoto. Bloccarlo non è stato facile visto che il 54enne ha anche avuto una colluttazione con i militari intervenuti sul posto e due di loro hanno persino subito delle ferite. Portato in caserma è stato dichiarato in arresto non prima di aver provato a impossessarsi della pistola d’ordinanza custodita da un Carabiniere.

Furci, difeso dall’avvocato Francesco Schimio, nella mattinata di oggi è comparso davanti al giudice monocratico del Tribunale di Vibo che ha convalidato l’arresto e accolto quanto chiesto dal suo legale: la scarcerazione per assenza delle esigenze cautelari. Così il 54enne di Nicotera è tornato in libertà e il processo fissato per il prossimo 28 novembre.