“Antica Tonnara” di Bivona verso l’affidamento al Museo Archeologico di Vibo

Incontro tra gli assessori comunali Rotino e Pacienza e il segretario regionale del Mibact, Patamia. Il Comune chiede il partenariato per la gestione

Un incontro proficuo per perorare la richiesta già espletata e definire i passaggi successivi, con la prosecuzione del tavolo tecnico per arrivare all’obiettivo dell’Amministrazione comunale: chiedere il partenariato per la gestione l’”Antica Tonnara di Bivona” con annesso Museo del mare al MIBACT.

L’Assessore alla Cultura Daniela Rotino e l’Assessore alle Attività Produttive, Gaetano Pacienza del Comune di Vibo Valentia, accompagnati da Vincenzo De Maria, Consigliere dell’Associazione “Pro Loco” di Vibo Marina e da Katia Franzè, ex assessore all’Urbanistica della precedente amministrazione, a tal proposito, hanno incontrato a Roccelletta di Borgia, il Segretariato Regionale del MIBACT, Salvatore Patamia, appunto per definire l’annosa questione dell’Antica Tonnara di Bivona.

Il supporto dell’ex assessore Franzè, è stato opportuno per spiegare quanto si era fatto in precedenza al riguardo. Gli assessori comunali, Rotino e Pacienza hanno richiesto, quindi, formalmente al segretario Patamia di chiedere, quindi, la gestione in partenariato col MIBACT l’Antica Tonnara, dopo aver adempiuto ai passaggi istituzionali fra i vari enti competenti, fra cui il Demanio e la Marina mercantile.
Si arriverebbe in tal modo alla fruizione di un bene storico-architettonico tra i più importanti e meglio conservati della Calabria. L’Antica Tonnara, con annesso Museo del mare,verrebbe in seguito affidata al Museo Archeologico “Vito Capialbi” di Vibo Valentia