Vibo, disco verde dal Csm alla nomina del presidente del Tribunale

La scelta è ricaduta su Antonio Erminio Di Matteo, reggino d’origine e da tempo alla Corte d’appello di Napoli

Il Plenum del Consiglio superiore della magistratura ha dato il disco verde alla nomina di Antonio Erminio Di Matteo alla presidenza del Tribunale di Vibo Valentia. La decisione è arrivata nella riunione di questa mattina. Di Matteo, 60 anni, originario di Cittanova e da tempo alla Corte d’appello di Napoli, era stato già indicato all’unanimità dalla V commissione del Csm. Ora si attende la nomina del nuovo procuratore di Vibo a cui è candidato anche il pm della Dda di Catanzaro Camillo Falvo.