Spiragli di luce per la Provincia di Vibo, tavolo tecnico con la vice ministra dell’Economia Castelli

L’iniziativa dei deputati vibonesi del Movimento Cinquestelle Tucci e Nesci ha registrato l’adesione del presidente Solano. Pepata risposta al senatore Mangialavori: “Non conosce le prerogative parlamentari”

“Siamo soddisfatti dell’incontro che si è tenuto oggi al Mef insieme alla vice Ministra Laura Castelli che si è confrontata proficuamente con noi, il presidente dell’Ente Solano ed i suoi tecnici”. E’ quanto dichiarano i due parlamentari del Movimento Cinquestelle Riccardo Tucci e Dalila Nesci.

S’intravedono dunque spiragli di luce per la Provincia di Vibo Valentia. Il tavolo tecnico è stato convocato stamattina a Roma dalla vice ministra del Mef Castelli alla presenza dei parlamentari vibonesi pentastellati Tucci e Nesci, del presidente Salvatore Solano e dei suoi collaboratori, il segretario dell’Ente Mario Ientile e la funzionaria Caterina Gambino. “Nel corso dell’incontro – proseguono i parlamentari Tucci e Nesci – diverse sono state le proposte avanzate dalla Castelli per tirar fuori dalle secche della burocrazia contabile l’organismo provinciale dilaniato da anni di malgoverno e speculazioni politiche. La Viceministra si è dimostrata ferrata sulla conoscenza della situazione Vibonese e si è riservata di effettuare approfondimenti in modo da poter definire le azioni più veloci e congrue da attuare. Presto avremo ulteriore riscontro e aggiornamenti”.

“Il tavolo di stamattina – concludono Tucci e Nesci – giunge a seguito dell’approvazione del nostro ordine del giorno nel decreto Crescita di qualche settimana fa, a riprova della validità di certi atti e in risposta a chi li ha liquidati, fin troppo frettolosamente, come “carta straccia” non conoscendo a fondo forse le prerogative parlamentari”.