World Cup di paratriathlon, piazzamento d’onore per la reggina Anna Barbaro

All’atleta non vedente calabrese, di scena in Francia, la vittoria è sfuggita di un soffio per una caduta nel finale

E’ stata la reggina Anna Barbaro a rappresentare l’Italia nella World Cup di Paratriathlon, tenutasi in Francia, a Besancon. L’atleta non vedente, nelle tre prove, ha fronteggiato con vigore avversarie decisamente competitive, classificandosi al secondo posto assoluto.

A farle perdere il gradino più alto del podio è stata una banalissima caduta nell’ultima prova quando era in testa alla gara. A superarla è stata Melissa Reid, medaglia di bronzo ai giochi Paraolimpici di Rio de Janeiro. Un finale un po’ amaro ma che non ha affatto demoralizzato l’atleta calabrese: “Mi rifarò in un’altra circostanza – ha detto Anna Barbaro a conclusione della gara – anche perchè la guida di Charlot Bonin si è rivelata efficacissima e mi fa ben sperare per il futuro”.

 

 

 

 

Anna Barbaro ha concluso la prova di nuoto facendo registrare la migliore prestazione fra le sette partecipanti e confermando di saper fare meglio della stessa Melissa Reid, buono il tempo anche nella gara ciclistica. Nella corsa podistica, invece, si è verificato il problema che le ha impedito la conquista del gradino più alto del podio.
L’atleta calabrese non è nuova a prestazioni di primissimo livello. Lo scorso inverno aveva vinto, infatti, il titolo italiano, al termine del campionato disputato a Marina di Massa, sotto lo sguardo del direttore tecnico della nazionale.