Traghetto in avaria al largo della costa calabrese, bloccate in mare 250 persone

Notte in mare aperto per i 250 passeggeri del traghetto ‘Egnazia’, della compagnia Grimaldi, partito da Salerno e diretto a Catania. La nave è ferma da molte ore in mare. Sono gli stessi passeggeri a darne segnalazione. Le persone bloccate a bordo hanno definito la situazione “un’odissea”. In molti denunciano di “avere paura” e di “non avere assistenza, né informazioni dall’equipaggio, né dal comandante”.




Sempre fonti a bordo del traghetto confermano: “La nave è spenta funzionano soltanto le luci di emergenza, non c’è acqua e non è possibile usare i bagni”. Problemi subito dalla partenza, ritardata dalle 22, all’1 di notte, e in mare aperto: “Abbiamo contattato la capitaneria di porto ma non abbiamo avuto nessun riscontro: se fossimo stati immigrati su un barcone ci avrebbero assistiti subito”. Preoccupano, oltre alle donne e bambini piccoli imbracati, anche un cardiopatico che si deve ricoverare oggi in Sicilia.