Maturità 2019, tototema: da Leonardo a Greta Thunberg

Come ogni anno, alla vigilia della prima prova, si scatenano le ipotesi sulle possibili tracce

La maturità 2019 è ai blocchi di partenza per oltre 500mila studenti. Mercoledì 19 giugno si inizia con la prima prova: il tema di italiano, l’apertura del plico telematico è prevista alle 8.30 del mattino.

TOTOTEMI – Come ogni anno si scatena il tototemi. Saranno sette le tracce fra cui scegliere per la prova di Italiano, suddivise tra l’ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico. Quotatissimo da tutti i siti specializzati è il tema sulla lotta al cambiamento climatico e sui ‘Fridays for Future’ promossi dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg. Si ipotizza anche una traccia su Martin Luther King, a 90 anni dalla morte. Altro anniversario che non sfugge ai sondaggisti è il trentennale della nascita World Wide Web nel 1989, quando Tim Berners Lee presentò un progetto per la condivisione di file in formato elettronico tra i ricercatori del CERN. A proposito di ricorrenze importanti, non passano in sordina i

GLI AUTORI – Fra gli autori da analizzare, invece, i nomi più gettonati sono quelli di Gabriele D’Annunzio, Alessandro Manzoni, Giosuè Carducci, Giuseppe Ungaretti e Giacomo Leopardi. Interessante osservare come gli studenti puntino tutto sugli uomini. Le autrici, infatti, rimangono indietro. In ogni sotto-classifica occupano gli ultimi posti: Alda Merini (5%), Elsa Morante (6%) e Grazia Deledda (4%) raccolgono solo le briciole.

CONTINUA A LEGGERE QUI