Al via l’operazione “Spiagge sicure”, da Tropea a Pizzo stop ai venditori ambulanti

Firmati in Prefettura i protocolli d’intesa del progetto che prevede tolleranza zero per i venditori ambulanti sprovvisti di permesso. Previste multe per chi compra merce irregolare

Il prefetto di Vibo Valentia Francesco Zito ha proceduto alla firma dei protocolli d’intesa con i sindaci di Parghelia, Pizzo, Ricadi, Tropea e Zambrone finalizzati all’iniziativa varata dal ministero dell’Interno e denominata “Spiagge sicure”. I Comuni del litorale costiero vibonese sono infatti risultati beneficiari di un contributo finanziario stanziato proprio dal Viminale e finalizzato alla prevenzione e al contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione.




Per la realizzazione dei progetti, i Comuni beneficiari riceveranno il contributo di 42.000 ognuno dal Ministero dell’Interno-Dipartimento di Pubblica sicurezza, da utilizzare per sostenere i costi per assumere personale di polizia locale a tempo determinato, apparecchiature e mettere in campo attività di sensibilizzazione e comunicazione volte ad accrescere fra i consumatori la consapevolezza dei danni derivanti dall’acquisto di prodotti contraffatti.