Juve, c’è l’accordo con Guardiola. Ecco come l’allenatore si può liberare dal City

Le ultime sull’affare che sta tenendo banco ormai da giorni in casa bianconera

L’asse Manchester-Torino è rovente. Nelle ultime ore sono arrivati segnali importanti per quanto riguarda la pista Guardiola-Juventus, che certificano quanto le parti siano vicine. La novità più rilevante l’ha annunciata la Corte Arbitrale dello Sport: il City ha deciso di fare ricorso contro l’investigazione della Uefa relativa alle presunte infrazioni, risalenti al 2014, del Fair Play Finanziario. Cosa significa questo? Che la sentenza è stata già comunicata agli inglesi, che verrà pubblicata a breve e che non si limiterà a una semplice multa. L’ipotesi più probabile è quella che la società di Mansour sia esclusa dalla prossima edizione della Champions League.

Uno scenario preoccupante per i Citizens, a prescindere da come finirà la vicenda Guardiola. Ma ciò che interessa alla Juve è il futuro del catalano e se riuscirà a liberarsi: nel contratto del tecnico c’è una clausola che gli permette di svincolarsi a determinate condizioni, che si verificherebbero nel caso in cui la Uefa condannasse il Manchester, vietandogli di partecipare alla Champions 2019/10. Dal canto suo, l’ex Barcellona ha già trovato l’accordo con la Vecchia Signora (triennale con opzione per un’altra stagione), manifestando la propria volontà al City di andarsene. I bianconeri attendono, sicuri che la situazione si possa concludere in maniera positiva.

CONTINUA A LEGGERE QUI