Decreto Calabria, via libera all’emendamento Nesci: stop alle nomine dei raccomandati in sanità

Via libera all’emendamento al dl Calabria presentato dalla deputata M5S Dalila Nesci in commissione Affari Sociali della Camera che punta a togliere la discrezionalità dei presidenti delle Regioni sulle nomine dei dirigenti sanitari. L’emendamento è passato con l’astensione della Lega.

Proprio dell’atteggiamento degli alleati di Governo aveva parlato Dalila Nesci, deputato in commissione Affari Sociali alla Camera del Movimento 5 Stelle. “La Lega vorrebbe limitare la misura solo alle Regioni in piano di rientro, e non a tutte come chiediamo noi. Sarebbe un errore. E’ urgente infatti dare un segnale forte e un messaggio a tutti i cittadini: vogliamo che negli ospedali pubblici torni a contare il merito e non le mazzette. Non dimentichiamoci di tutte le inchieste, anche recenti, che hanno smascherato un sistema inquinato, fatto di corruzione e illegalità. Ci aspettiamo che la Lega torni sui suoi passi. Non svuoti il senso della nostra proposta”.