Serie D, il miracolo della Palmese: batte la Turris e conquista una salvezza storica

La squadra di Franceschini batte anche la vice capolista e con due giornate di anticipo stacca il biglietto che vale la permanenza in Serie D

Miracolo compiuto! La Uesse Palmese 1912 conquista l’ennesima strameritata vittoria questa volta contro la vice-capolista Turris. Una rete di Adamzaki Ouattara corona l’ennesima prova degna di una delle migliori stagioni in assoluto della ultracentenaria Palmese staccando di fatto il biglietto che vale la permanenza in Serie D a due giornate dalla fine del torneo.

La cronaca. Primo tempo quasi a rallentatore per entrambe le squadre che sembrano bloccate così la partita stenta a decollare. Si gioca sotto un sole caldo. Longo della Turris prova a fare gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il suo colpo di testa termina alto sopra la traversa.
Nella ripresa la gara continua sul ritmo del primo tempo fino a quando Ouattara Adamzaki non fa esplodere il “Lopresti” quando, al minuto numero 32, gonfia la rete dell’estremo difensore campano Casolare per un goal che vale la permanenza in Serie D. La Turris si arrende così i neroverdi di Palmi sfiorano il 2-0 con Calivà ed al triplice fischio finale dell’ottima terna arbitrale viene certificato il miracolo sportivo più grande della ultracentenaria vita calcistica della U.S. Palmese 1912
Il prossimo impegno, quello di domenica 28 Aprile 2019, la ultracentenaria Palmese sarà di scena sulla costa Jonica calabrese per affrontare il Locri.

IL TABELLINO
Palmese – Turris 1-0
Marcatori: Ouattara al 32′ s.t.
Palmese (3-5-2) Barbieri, Lavilla (K) (st 42′ Chidichimo), Occhiuto, Cinquegrana, Guglielmi, Brunetti, Calivà, Lucchese, Adam Ouattara Adamzaki, P. Trentinella (st 30′ st Mistretta), Colica. A disposizione: Zoccali, Mocagnone, Piras, Gambi, Saba, Leonardi, Bonadio. Allenatore: Ivan Franceschini.
Turris (4-3-3) Casolare, Esempio, Riccio (41’st Cunzi), Di Nunzio, Formisano, Fabiano, Aliperta (31’st Franco), Vacca, Addessi, Longo, Celiento (26’st Guarracino). A disposizione: D’Inverno, Lagnena, Auriemma, Esposito, Fibiano, Di Dato. Allenatore: Franco Fabiano.
Arbitro: Mattia Ubaldi Roma 1.