Sgravi fiscali a chi vuole dimagrire, il governo studia piano anti obesità

La proposta del ministro Grillo: incentivi per la palestra

Spesso è accompagnato da stigma, isolamento e prevaricazioni ma i danni maggiori sono quelli che si riflettono sulla salute. Con oltre 23 milioni di adulti e 1,7 milioni di minorenni, in sovrappeso o obesi, l’eccesso di peso, in Italia, impatta sul Sistema sanitario nazionale per una cifra stimata tra i 5 e i 10 miliardi di euro. Costi che salgono, fino quasi a raddoppiare, se si considerano tutte le patologie ad esso connesse.

«L’obesità è una patologia, e su questo non devono esserci dubbi» ha ribadito, ieri, il ministro della Salute Giulia Grillo. Un’emergenza nazionale che rappresenta, la seconda causa evitabile di tumori dopo il fumo ed è collegata a 13 diversi tipi di neoplasie, tra cui stomaco, pancreas, esofago. Per farvi fronte servono informazione, terapie e, soprattutto, prevenzione. Per questo motivo «il ministero della Salute – ha ricordato Grillo – ha inserito l’obesità all’interno del Piano nazionale prevenzione, poi declinato nei piani regionali».

CONTINUA A LEGGERE QUI