Vibonese super: vittoria di misura nel derby con il Rende (VIDEO)

Tre punti che consentono alla matricola terribile di acciuffare il primo obiettivo stagionale: la salvezza anticipata

VIBONESE-RENDE 1-0

VIBONESE (4-3-2-1): Zaccagno 7; Finizio 6,5, Malberti 6, Silvestri 6,5, Tito 6; Prezioso 6 (dal 26′ s.t. Ciotti 6), Obodo 6,5, Scaccabarozzi 6; Allegretti 5,5 (dal 7′ s.t. Collodel 6,5), Melillo 6 (dal 27′ s.t. Maciucca 6); Bubas 5,5. (Mengoni, Franchino, Cani, Donnarumma, Taurino, Filogamo, D’Agostino, La Ragione, Buonocore). All. Orlandi 6,5

RENDE (3-4-3): Borsellini 6,5; Germinio 5,5 (dal 38′ s.t. Leveque s.v.), Minelli 5,5, Blaze 6 (dal 16′ s.t. Zivkov 6); Viteritti 5,5, Franco 6,5, Rossini 6, Giannotti 6; Borello 6,5, Actis Goretta 5,5 (dal 16′ s.t. Negro 5,5), Vivacqua 6. (Savelloni, Palermo, Maddaloni, Laaribi, Calvarese, Bonetto). All. Modesto 6,5.

ARBITRO: Cudini di Fermo

Va alla Vibonese l’atteso derby con il Rende. Tre punti che consentono alla matricola terribile di acciuffare il primo traguardo stagionale:  la matematica salvezza. La prima vera occasione da gol è della Vibonese con Borsellini che toglie dall’incrocio dei pali un colpo di testa del rientrante Obodo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Proprio dalla battuta del corner arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa. Silvestri in tuffo si conferma un cecchino da area di rigore e la Vibonese segna così il suo primo gol stagionale in un derby. Il Rende non sta a guardare e con Rossini sfiora il pareggio: destro al volo da dentro l’area con palla a un centimetro dal palo della porta di Zaccagno. Al 22′ il rendese Borello colpisce il palo esterno. All’altezza della mezzora di gioco Actis Goretta chiama ancora in causa Zaccagno che ribatte l’ennesimo tentativo del Rende. L’argentino va anche in gol al 40′ ma l’arbitro annulla per un fallo ai danni di Silvestri strozzando in gol l’urlo di gioia dei pochi tifosi presenti nel settore di gradinata. Sfortunato Actis Goretta che in avvio di ripresa si vede annullare un altro gol, stavolta per fuorigioco sbandierato con largo anticipo da uno dei due assistenti del signor Cudini di Fermo. Spinge il Rende ma è la Vibonese a sfiorare il raddoppio: Minelli sbaglia un disimpegno e Bubas il pallonetto con Borsellini in disperata uscita.Poi la festa rossoblu.