Appalti “pilotati” alla Regione Calabria, il 20 marzo il ricorso in Cassazione di Oliverio

I legali del governatore chiedono la revoca dell’obbligo di dimora disposto nell’ambito dell’inchiesta “Lande desalate”

La Cassazione si esprimerà il prossimo 20 marzo sul ricorso presentato dagli avvocati Enzo Belvedere e Armando Veneto per conto del presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. I legali del governatore chiedono la revoca dell’obbligo di dimora disposto nell’ambito dell’inchiesta “Lande desalate” sui presunti appalti “pilotati”. Oliverio è accusato dalla Procura di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri di abuso d’ufficio e per questo motivo non può muoversi senza le opportune autorizzazioni da San Giovanni in Fiore, il centro dove risiede.