Dà fuoco alla ex moglie, prosegue la caccia all’uomo. Ricerche estese in tutta la Calabria

Le ricerche non sono mai state sospese e sono state estese in città e provincia, tenendo sotto controllo anche stazioni e autostrade

 

Proseguono le ricerche di Ciro Russo, braccato da ieri mattina dalla Polizia di Stato, dopo avere dato fuoco alla ex moglie in via Frangipane, a Reggio Calabria, davanti a una scuola. Dopo che ieri è stata rinvenuta in centro l’autovettura a bordo della quale l’uomo, che probabilmente si è anche ustionato un braccio, si era allontanato, le ricerche non sono mai state sospese ed anzi sono state estese in città e provincia, tenendo sotto controllo anche stazioni e autostrade.

La donna, che ha riportato gravi ustioni in diverse parti del corpo, ieri è stata trasferita in un centro grandi ustionati in Puglia. L’uomo, che da anni viveva a Reggio Calabria, era stato arrestato per maltrattamenti e posto ai domiciliari nell’abitazione dei genitori a Ercolano (Na). Da lì è evaso ed ha percorso oltre 500 km per mettere a segno la barbara aggressione ai danni della vittima, che risiede nella città calabrese dello Stretto. E’ ricercato per tentato omicidio.

LEGGI ANCHE | Evade dagli arresti domiciliari e tenta di uccidere l’ex moglie dandole fuoco. E’ caccia all’uomo (FOTO)

LEGGI ANCHE | Tenta di dare fuoco alla moglie e scappa via, trovata l’auto del pregiudicato in fuga