EGO International, mercati e clienti oltreconfine per le PMI calabresi

ego-international-mercati-e-clienti-oltreconfine-per-le-pmi-calabresi

I dati pubblicati dal rapporto SVIMEZ (Associazione per lo Sviluppo dell’Industria del Mezzogiorno) dell’anno scorso avevano indicato un trend molto positivo per l’economia calabrese, che aveva registrato volumi di crescita interessanti per quanto riguarda la vendita all’estero. Sintomo della capacità dell’internazionalizzazione di offrire buone opportunità di business alla Regione, ma anche della volontà degli imprenditori calabresi di guardare con attenzione alle possibilità dei mercati stranieri. Oggigiorno sono infatti sempre più le aziende della Calabria, e del Meridione, che decidono di proporre le merci locali a clienti e compratori in tutto il mondo. Un trend importante, che è stato commentato da esperti del settore con recensioni positive e opinioni ottimistiche. Tra queste si evidenziano i pareri di EGO International, azienda di Rimini che ha spesso mostrato entusiasmo nei confronti delle possibilità di successo per il Made in Italy nel mondo. Secondo i commenti di EGOInternational, espressi attraverso la sua pagina facebook ma anche sul sito ufficiale (www.egointernational.it), sono infatti diversi i settori dell’economia italiana che possono trovare nei mercati esteri possibilità di crescita interessanti, dal design, all’agroalimentare, passando per la meccanica. Una diversificazione all’interno della quale si posiziona anche l’economia calabrese.

EGO International, recensioni sui settori produttivi della Calabria

Le potenzialità della Calabria, per quanto concerne l’esportazione, era già stata attestato dai dati e dalle recensioni Istat, che la posizionavano sul podio delle regioni più dinamiche con una crescita biennale a due cifre, insieme a Molise, Friuli Venezia Giulia e Sicilia. In tempi più recenti, ha sicuramente aiutato l’accordo siglato tra gli imprenditori del meridione e una delegazione di ispettori in visita dalla Cina. Roma e Pechino sono riusciti a siglare un importante accordo per permettere l’esportazione verso il grande Paese asiatico delle arance rosse, merce di grande qualità, della quale la Calabria è la seconda produttrice nazionale. Si è trattato di un passo avanti positivo per l’economia italiana, notato anche nelle recensioni di EGO International, che hanno sottolineato l’importanza della Cina per l’export di agrumi. La crescita, per quanto riguarda la vendita di prodotti Made in Calabria oltre confine, non si limita all’ortofrutticolo. Da non sottovalutare anche il peso dell’attività manifatturiera per l’economia della regione, un settore che gli imprenditori calabresi stanno imparando a sfruttare per farsi largo tra i mercati internazionali più diversi, conquistando clienti e rivenditori europei, e non solo. Lo dimostrano i numeri: nel rapporto Svimez carta, legno e attività manifatturiera vantano tutti crescite a due cifre.

La sfida dell’internazionalizzazione, i pareri di EGO International

Sia i risultati passati che il trend attuale fanno dunque ben sperare nel futuro economico della regione. A crederci sono sicuramente gli imprenditori che dovrebbero, secondo i commenti di EGO International, vedere l’internazionalizzazione come un interessante opportunità per le aziende più capaci. Competenza e preparazione sono infatti ingredienti essenziali per competere con successo. Le sfide dell’internazionalizzazione sono infatti reali: EGO International indica la capacità di analizzare e scegliere il mercato di riferimento, la stipulazione degli accordi con buyers internazionale, il superamento di barriere linguistiche, legali e culturali. Si tratta dunque di una sfida sicuramente stimolante, che in tanti decidono di affrontare con coscienza e determinazione. A guadagnarci, stando ai numeri delle ultime recensioni degli esperti, è l’economia locale. Per questo motivo la vendita all’estero può essere un importante veicolo di ricchezza per la regione, un’opportunità che in molti ritengono interessante per lo sviluppo della Calabria.